BACHISIO E' VOLATO IN CIELO!!!

11-01-2019 - Nonostante tutte le attenzioni, le cure, il ricovero in clinica, nonostante la sua grande voglia di vivere, questa volta ha vinto il male.
Ci ha letteralmente sconfitto, è stata una battaglia impari, ingiusta e accompagnata purtroppo dalla crudeltà umana.
Non è giusto, tutto ciò che vivono queste creature “invisibili” in tutta la loro vita, fatta di pericoli e stenti, sempre schivi cercando un riparo sicuro noi, la specie più “evoluta”, non riusciamo a proteggerli e anzi, siamo noi la causa del loro dolore.
Ma dove stiamo andando?...
Ciao amore, ora non soffri più. A noi rimangono lacrime e amarezza.

03-01-2019 - Bachisio resiste, anche se la situazione è molto grave.
E' parecchio gonfio per via del trauma e non riesce ad alimentarsi da solo. La situazione è molto delicata, procediamo senza sbilanciarci ma sempre sorretti dalla speranza.

01-01-2019 - Oggi alle 14.30 è arrivato al rifugio questo micione investito, nelle condizioni in cui lo vedete.
Gli abbiamo prestato le prime cure supportati telefonicamente da uno dei nostri veterinari. Potete immaginare la nostra angoscia, oggi è domenica e in più siamo in giornate di festa, ma la sofferenza non va in vacanza.
Ha il palato diviso in due, la mandibola rotta, un occhio completamente fuoriuscito dalla sede naturale.
Alle 18 siamo riusciti a rintracciare un altro dei nostri veterinari che una volta arrivato al rifugio gli ha prestato le cure basilari necessarie per superare la crisi, per quanto possibile e con i mezzi che abbiamo a disposizione.
Ci troviamo sempre ad affrontare situazioni estreme anche se non sono di nostra competenza. Il piccolo pronto soccorso del rifugio I Fratelli Minori è aperto 365 giorni l’anno, veterinari e dipendenti non vanno in vacanza, non conoscono feste, ma la verità è che noi NON siamo un pronto soccorso e NON abbiamo i mezzi per intervenire, soprattutto in casi così gravi.
Domani saremo in grado di darvi maggiori dettagli sulle sue condizioni, ma come sempre vi chiediamo un sostegno perché senza il vostro aiuto non possiamo acquistare i farmaci, non possiamo pagare i dipendenti e i i veterinari, eppure non ci voltiamo mai dall’altra parte.
Gli animali sono come gli umani, non conoscono feste comandate e necessitano di cure 365 giorni l’anno.

Clicca sulle foto per ingrandirle!